Consenti l'utilizzo di cookies da parte del sito per continuare la navigazione. Leggi le regole di policy
phsystem

Certificazioni e prove
con ottimi risultati

La marcatura CE dei serramenti è un obbligo previsto per legge a cui tutti i produttori sono tenuti a conformarsi dal 2010. Questo significa che il produttore è obbligato a dichiarare che il proprio serramento rispetta i requisiti espressi dalle normative europee applicabili: Norme per porte e finestre UNI-EN-ISO 14351 1:2006 (marcatura CE dei serramenti).
Pertanto, la marcatura CE non costituisce, di per sé un valore aggiunto, a differenza invece, dei risultati effettivi delle prove a cui i serramenti vengono sottoposti per poter essere definiti rispondenti ai requisiti normativi. In questo caso si possono valutare le reali prestazioni tecniche del prodotto, che possono essere anche notevolmente superiori rispetto ai requisiti minimi previsti dalla normativa.

I serramenti di Zanier si distinguono per la semplicità e la fattura magistrale del dettaglio: è significativo come gli elevati valori che ottengono in prova siano dovuti essenzialmente alla qualità della realizzazione e alla perfezione delle lavorazioni, non attraverso caratteristiche sovradimensionate, correzioni, o aggiunte di guarnizioni o sigillature.


Pioniere nel puntare al risultato

Già vent’anni fa, nel 1995 cioé epoca ben antecedente all’obbligo di legge, alla ricerca di validazioni per il suo “sistema ad alta precisione dimensionale”, Zanier aveva sottoposto i serramenti alle prove previste dalla allora unica normativa di riferimento: la tesdesca DIN 18055, presso l’istituto IFT (Institut fur Fenster Technik) di Rosenheim (D).

A conferma della qualità dei prodotti ed efficacia del sistema produttivo, le piu’ recenti prove necessarie alla’ottenimento della marcatura CE parlano chiaro: nonostante l’utilizzo di una sola guarnizione (come ricordano i progettisti tedeschi: non ne serve più di una se funziona bene!), ma grazie alla precisione esecutiva e l’uso dei tenoni, come si vede nel grafico della prova di tenuta all’aria, le finestre serie F3 ottengono valori doppi rispetto al minimo necessario per superare la prova.

Il significato concreto delle prove

Il dato oggettivo sulla qualità del serramento non è fornito dalla marcatura, ma piuttosto dai reali risultati delle prove: queste devono essere effettuate (come previsto dalla normativa) su una finestra a “due ante” con dimensioni 125x150cm.
Bisogna sempre tenere presente che l'importante non è il superamento della prova, ma il fatto che buoni risultati rispecchiano altrettanti vantaggi concreti per il cliente:

Trasmittanza (Uw) riguarda il controllo delle temperature, quindi il risparmio energetico.
Tenuta all'acqua assicura la durata del componente, rischio di marcescenza
Permeabilità all'aria significa: risparmio energetico, confortevolezza climatica
Resistenza al vento vuol dire garanzia di sicurezza per gli utenti.
Abbattimento acustico abbatte l'inquinamento acustico e assicura maggior comfort abitativo.
Sicurezza anti-effrazione i tempi e le metodologie necessarie allo scassinamento del componente
Trasmittanza del profilo per i tecnici questo valore esprime in maniera più precisa la prestazione del telaio